Buoni risultati ai regionali Cadetti e Allievi

11 Settembre 2017


 

Lo Stadio San Vito e il Campo scuola di Cosenza giorno 9 e 10 settembre u.s., hanno ospitato i Campionati Regionali Individuali Allievi e Cadetti maschili e femminile e, per quest’ultima categoria, i risultati ottenuti dagli atleti hanno rappresentato per molti il pass per le prossime Rappresentative Regionali.

Per i Cadetti ottima la prova degli 80 m piani di Diego Iuzzolini che col tempo di 9”68 fa il p.b., l’atleta della Milonrunners Crotone decide di non fare la gara dei 300 piani per riservare le energie al meeting “Città di Bari”, dove sarà tra i migliori protagonisti della specialità. Ottima la prova di Carmelo Gambello (Icaro Unipol Sai) che stabilisce il primato personale stagionale chiudendo la prova dei 5 km di marcia col tempo 27’33”07, buoni, ma non all’altezza delle ultime prestazioni, i 52.42 metri del martellista Alessandro Raneri (Atl. Olympus), che vince anche la gara del peso con un discreto 15.28; nelle altre due specialità dei lanci, i titoli regionali sono andati ai compagni di squadra dell’Atletica Barbas Demetrio Zuccalà con metri 26.87  nel disco e Giuseppe Nicolò con 33.37 metri nel giavellotto.

Nei salti in estensione da rilevare i 10.32m nel triplo di Alessandro Zurzolo della Zagara Asd ed i 5.27 metri nel salto in lungo dell’atleta della Cosenza K42, Francesco Celestino. Vincono agevolmente ma con prestazioni al di sotto delle loro potenzialità, Antonino Leonello (Violettanlub) nei 1000m col tempo di 2’57”16, Samuele Fortuna (Atl. Olympus) nei 1200m siepi con 3’52”69 e Antonino Marino (Atl. Minniti) con 46”00 sui 300 ostacoli.

Per gli Allievi doppio titolo per Riccardo Ferrara (Atl. Olympus)  con 16.30 metri nel lancio del peso e 45.73 metri nel disco, ottimo lo stato di forma dell’atleta dell’Olympus, dove è giusto ricordare che appena la settimana scorsa a Messina, ha scagliato il peso da 5 kg a 16.71. Doppietta anche per altri due atleti, Riccardo Lavino (Atl. Barbas) che vince il salto con l’asta con 3.50m (p.b.) ed il giavellotto con 42.73m  e Roman Adduci (Pol. Magna Graecia Asd Cassano) che primeggia sui 200m col tempo di 24”15 e sui 400m piani con 54”70.

Nelle staffette assolute in programma nella stessa manifestazione, buona la prova nella 4x400 della Fiamma Atl. Catanzaro che con Alfonso Scarfone, Nicola Mondilla, Marcello Mondilla e Giuseppe Tassone fermano il crono a 4’17”54.

Nelle gare di contorno, di rilevanza i risultati dei 100m e 200m corsi da Marco Emilio Gai, atleta in forza alla Società Atl. Libertas Orvieto,  fa segnare – rispettivamente - un 11”15 e 21”74; in quest’ultima gara il “nostro” Giovanni Barletta, stabilisce il p.b. col tempo di 22”46; solo 7.13 nel salto in lungo per il reggino, tesserato per la Stud. Rieti Andrea Milardi, Gabriele Chilà. Infine nella gara di marcia dei 2000 metri Samuele Martino (Icaro Unipol Sai) con 9’25”59 migliora il proprio record Regionale Ragazzi.

Ottima la collaborazione fornita dalla Fidal Cosenza e dal gruppo Giudici Gare di Cosenza, per la buona riuscita della manifestazione.

 

 



Condividi con
Seguici su: