Ecco il bronzo per la 4x400 di Barcellona 2010

12 Febbraio 2019

Ad Ancona sabato 16 febbraio la consegna della medaglia europea a Bazzoni, Milani, Spacca e Grenot per la squalifica della Russia. Premi alla 4x400 iridata under 20 e a Scorzoso, Pegoretti e Radi


 

Sabato 16 febbraio, durante il weekend dei Campionati Italiani Assoluti indoor di Ancona, il Palaindoor ospiterà una serie di premiazioni speciali. Alle 16.20, le staffettiste azzurre della 4x400 degli Europei di Barcellona 2010 riceveranno dopo quasi nove anni la medaglia di bronzo per effetto della squalifica della Russia, che vinse l’oro. In quell’occasione il quartetto formato da Chiara Bazzoni, Marta Milani, Maria Enrica Spacca e Libania Grenot centrò il quarto posto con il record italiano di 3:25.71, poi superato ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Sempre in tema di staffetta azzurra 4x400, ma tra gli juniores, in virtù della ratifica del 3:04.05 di Tampere 2018 come record europeo under 20, verrà consegnata una targa della EA agli staffettisti azzurri primatisti continentali e celebrata la medaglia d’oro vinta ai Mondiali U20 da Klaudio Gjetja, Andrea Romani, Alessandro Sibilio, Edoardo Scotti e Lorenzo Benati.

EA AWARD - Premi anche per dirigenti e allenatori. Sabato ad Ancona, alle 15.10, sarà consegnato il Member Federation Award che il Consiglio FIDAL ha proposto alla EA di assegnare al presidente FIDAL Marche Giuseppe Scorzoso per la sua capacità di diffondere i valori dell'atletica leggera attraverso il comitato regionale e gli eventi nazionali e internazionali organizzati al Palaindoor di Ancona. Questo riconoscimento è attribuito dal Consiglio della EA a chi si sia particolarmente distinto negli anni per aver fornito un valido contributo all’atletica a livello nazionale, europeo e mondiale. A Vanna Radi e Massimo Pegoretti, sempre su proposta del Consiglio FIDAL, saranno consegnati invece gli EA Coach Award, premi rivolti ai tecnici che si sono maggiormente distinti nell’anno: Pegoretti per aver accompagnato Yeman Crippa fino alla medaglia di bronzo degli Europei di Berlino nei 10.000, la Radi per l’importante ruolo nella crescita della sprinter Irene Siragusa.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: