Primi lanci di stagione verso il tricolore

24 Gennaio 2022

Nel martello 71,93 per Olivieri a Fermo, la giavellottista Visca apre con 54,44 a Roma

 

Ritorno in pedana per gli specialisti dei lanci con l’esordio nella fase regionale, in vista della finale nazionale dei Campionati italiani invernali che quest’anno si svolgerà a Mariano Comense (Como) nel weekend del 5 e 6 marzo. A Fermo inizia da 71,93 nel martello Giorgio Olivieri (Carabinieri) che l’anno scorso è arrivato a 74,22 sfiorando il successo agli Assoluti, prima del quinto posto nella finale europea under 23. La junior Benedetta Benedetti (Esercito), allo stadio Paolo Rosi di Roma, avvicina subito il personale con 50,24 nel disco, a meno di un metro dal 51,12 con cui si è piazzata sesta nella scorsa stagione agli Europei di categoria, mentre il successo assoluto va a Stefania Strumillo (Fiamme Azzurre) che spedisce l’attrezzo a 53,23. Nel giavellotto il debutto di Carolina Visca (Fiamme Gialle) è con un lancio a 54,44 e nella prova maschile 71,68 di Giovanni Bellini (Studentesca Rieti Milardi).

Il discobolo Enrico Saccomano (Atl. Malignani Libertas Udine) firma la seconda prestazione in carriera con 57,37 a Codroipo (Udine), poco distante dal personale di 57,75 ottenuto nella scorsa stagione, per superare il 54,90 di Valerio Forgiarini (Assindustria Sport). Nel martello si migliora di oltre un metro lo junior Davide Vattolo (Atl. Malignani Libertas Udine) con 68,88. In Toscana, a Sesto Fiorentino (Firenze), la primatista italiana under 20 Rachele Mori fa atterrare il martello a 61,20 nel suo esordio per le Fiamme Gialle.

Si gareggia anche nel peso in alcune sedi: a Bari c’è la prima volta sopra i quindici metri di Anna Musci (Alteratletica Locorotondo) con 15,17 per diventare la settima di sempre tra le juniores in campo nazionale. Al maschile 17,73 della promessa Francesco Trabacca (Athletic Academy Bari), invece nel giavellotto preferisce rinunciare il campione italiano Roberto Orlando (Atl. Virtus Lucca) a causa delle avverse condizioni meteo, tra freddo e vento. Nel disco Carmelo Musci (Fiamme Gialle) non va oltre la misura di 51,14 a Molfetta (Bari). A Genova la giavellottista Federica Botter (Atl. Brugnera Friulintagli) comincia con una spallata a 53,98 e nel martello 61,58 per il non ancora ventenne Davide Costa (Cus Genova). A Chiari (Brescia) nel giavellotto con 51,28 si impone Pascaline Adanhouegbe (Cus Pro Patria Milano), nel peso juniores 16,85 di Emmanuel Musumary (Cus Pro Patria Milano).

Campionati italiani invernali di lanci 2022 - le sedi della prima prova regionale
Abruzzo: Pescara, 30/1; Basilicata: Potenza, 5/2; Calabria: Reggio Calabria, 15/1; Campania: Avellino, 15-16/1; Emilia-Romagna: Faenza (RA), 30/1; Friuli-Venezia Giulia: Codroipo (UD), 22-23/1; Lazio: Roma, 23/1; Liguria: Genova, 22/1; Lombardia: Chiari (BS), 22-23/1; Marche: Fermo, 22-23/1; Molise: Campobasso, 22/1; Piemonte e Valle d’Aosta: Novara, 30/1; Puglia: Molfetta (BA) e Bari, 22-23/1; Sardegna: Cagliari, 30/1; Sicilia: Siracusa, 29/1; Toscana: Sesto Fiorentino (FI), 22-23/1; Trentino: Trento, 12/2; Umbria: Perugia, 30/1; Veneto: Conegliano (TV), 6/2

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: