Universitari: la nona di fila per il Cus Milano

22 Maggio 2022

A Cassino (Frosinone) si conferma il team del capoluogo lombardo. Nella seconda giornata Abdelwahed cresce sui 5000

 

Ancora una doppietta del Cus Milano ai Campionati Nazionali Universitari di atletica, nell’edizione del ritorno per la rassegna dopo due anni di stop. A Cassino (Frosinone) la squadra del capoluogo lombardo trionfa in entrambe le classifiche, maschile e femminile, per la nona volta consecutiva. Nella seconda e ultima giornata fa il bis Ahmed Abdelwahed (Cus Camerino/Fiamme Gialle) migliorandosi di quasi quattro secondi nei 5000 in 13:48.83 con un altro successo che si somma a quello ottenuto sui 1500 di sabato dal siepista azzurro, mentre nel martello 70,43 per Giorgio Olivieri (Cus Ancona/Carabinieri). Protagonista nei 400 ostacoli il 23enne Giacomo Bertoncelli (Cus Verona/Atl. Insieme Verona) che toglie oltre due secondi in un colpo solo al record personale con 50.65. Nella stessa gara, al femminile, netto anche il progresso della junior Alessia Seramondi (Cus Padova/Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) con 59.23.

A trascinare il team campione è Virginia Troiani (Cus Milano/Cus Pro Patria Milano), davanti a tutte nei 200 in 24.65 (-1.0) e prima frazionista della 4x400 che si impone in 3:42.20 passando il testimone a Elena Ubezio, Sofia Wieland e alla gemella Alexandra Troiani. L’argento europeo under 23 dell’alto Manuel Lando (Cus Padova/Aeronautica) supera 2,16 alla prima prova, poi tre errori alla quota di 2,20 con cui avrebbe incrementato il recente personal best di 2,18. Secondo titolo per Alessandro Moscardi (Cus Ancona/Sef Stamura Ancona) nei 200 con 21.73 (-1.5), dopo essersi aggiudicato i 400 nella giornata iniziale, e sulla pedana del peso Ludovica Montanaro (Cus L’Aquila/Atl. Gran Sasso Teramo) allunga a 14,26. [RISULTATI]

IN GERMANIA - Esordio nella stagione all’aperto del saltatore in alto Marco Fassinotti con 2,22 per il secondo posto al meeting di Garbsen, in Germania. Il torinese dell’Aeronautica tenta quindi senza successo la misura di 2,26 che invece dà la vittoria al tedesco oro europeo Mateusz Przybylko. [RISULTATI]

RIETI - Nei campionati regionali a Rieti la discobola Stefania Strumillo (Fiamme Azzurre) coglie il suo miglior risultato delle ultime tre stagioni con un lancio a 56,73. Sprint vincente nei 200 di Maya Bruney (Bracco Atletica) in 23.50 (+1.4) davanti a Francesca Romana Cattaneo (Lazio Atl. Leggera, 23.75 PB), nell’asta 4,20 per Maria Roberta Gherca (Nissolino Sport) e il martello di Simone Falloni (Aeronautica) atterra a 70,08. [RISULTATI]

SASSARI - Si migliora il vicecampione mondiale under 20 dell’alto Massimiliano Luiu (Lib. Atl. Sassari). Sulla pedana di casa a Sassari il giovane sardo, vent’anni da poco compiuti, sale a 2,18 con la terza e ultima prova a disposizione per aggiungere un centimetro al 2,17 dell’argento iridato conquistato nella scorsa estate a Nairobi. [RISULTATI]

LE ALTRE SEDI - Nel giavellotto a Piacenza la 21enne Emanuela Casadei (La Fratellanza 1874 Modena) ritocca il personale con 54,72. [RISULTATI] A Saronno (Varese) nei 200 metri scende a 24.24 (-0.3) la junior Marta Amani (Cus Pro Patria Milano). [RISULTATI] Ad Alessandria di nuovo in gara nel martello Marco Lingua (asd Marco Lingua 4ever) che spedisce l’attrezzo a 70,89. [RISULTATI]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: