Il Meeting di Castiglione incorona i laziali

22 Maggio 2022

Eduardo Longobardi cresce sui 100 e vede Gerusalemme e Cali. Benissimo Abeykoon sui 200. Benati 46.19, la 4x100 con Colonna alla MPI. Furlani 1,85, Bruni 4,32 e Bianchetti 19,70

 

Il Meeting di Castiglione, Grosseto, regala grandi emozioni grazie atleti laziali. FOTOGALLERY (di Andrea Bruschettini)IL RACCONTO NAZIONALE

A partire dalla velocità dove Eduardo Longobardi, sprinter U18 delle Fiamme Gialle Simoni si attesta come quarto di sempre in categoria con un 10.52 (-0.3) che lo tiene dietro a due big come Polanco (10.39) e Collins (10.50). Per Longobardi minimo per Gerusalemme e Cali. Successo nei 200 per Yupun Abeykoon (Nissolino Sport) che riscrive il record del meeting toscano con 20.37 (+0.1), che è anche il pb è il record del sud-est asiatico oltre che dello Sri Lanka. Personale anche per Chituru Ali (Fiamme Gialle) con 20.64 nel mezzo giro dopo essere sceso a 10.18 nei 100 di Savona. Nei 400 terzo posto con 46.19 di Lorenzo Benati (Fiamme Azzurre), nella gara in cui il danese Vedel in 45.52 riscrive il primato dell’evento.

Sugli ostacoli Lorenzo Simonelli quarto nelle due batterie con 14.02 (-0.1) e poi vincitore in 13.84 per il record del meeting in finale. A livello femmine, il terzo posto nei 400 per Raphaela Lukudo (Esercito) in 52.86. Nelle staffette, detto del test nella 4x100 per Zaynab Dosso, Dalia Kaddari, Irene Siragusa e Vittoria Fontana (43.21), c’è da segnalare  la migliore prestazione italiana U18 per le azzurrine Alice Pagliarini, Laura Franceschi, Agnese Musica e Giulia Colonna con 45.16, con quest’ultima che è in forza a Esercito Sport&Giovani.

Nei salti, Erika Furlani (Fiamme Oro) a 1,85 nell’alto (quarta) mentre Roberta Bruni (Carabinieri) si ferma a 4,32 nell’asta, rispetto al doppio 4,40 dell'esordio. Sempre in pedana, ma nel peso, 19,70 per Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) nella gara vinta da Zane Weir (Fiamme Gialle/21,07).

ch.di.


File allegati:
- TUTTI I RISULTATI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate